Regione Veneto

Attività Produttive

Attività di intrattenimento › Manifestazioni di sorte locale (tombole, lotterie, pesche)

Per manifestazioni di sorte locale si intende lo svolgimento di lotterie, tombole e pesche di beneficenza organizzate da enti morali, associazioni e comitati senza fini di lucro.

I proventi delle manifestazioni devono essere utilizzati esclusivamente per opere assistenziali e similari o per esigenze finanziarie dell’ente organizzatore.
 
Codice Ateco 2007:92.00.09 Altre attività connesse con le lotterie e le scommesse
Per svolgere l’attività sopra descritta occorre essere in possesso dei seguenti requisiti:
 
Requisiti morali:
  • assenzadi cause ostative elencate  nell’art. 71  del D.LGS. 59/2010
  • assenza cause  ostative elencate nell’art. 67 del  D.LGS. 159/2011
 
Presupposti e ulteriori  requisiti specifici:
Per lo svolgimento di tombole occorre costituire un deposito cauzionale, pari al valore dei premi messi in palio, presso la Ragioneria del Comune.
Solo a seguito della consegna dei premi ai vincitori, con attestazione che accerti la consegna degli stessi, è possibile procedere allo svincolo del deposito.
Per lo svolgimento di manifestazioni di sorte locale occorre presentare comunicazione almeno 30 giorni prima dell’evento.
Analoga comunicazione deve essere presentata anche in Prefettura.

La comunicazione può essere presentata solo a seguito della richiesta di nulla osta al Ministero Economia e Finanze.
 
Ai sensi dell’art. 14 del DPR 26.10.2001 n. 430, la manifestazione di sorte locale potrà avere inizio decorsi non meno di trenta giorni dalla data di ricezione della comunicazione al Comune ed al Prefetto.
 
Per ottenere l’autorizzazione occorre presentare la comunicazione di cui al DPR 26.10.2001 n. 430:
Domanda di autorizzazione per manifestazione di sorte locale
Copia del regolamento

NEL CASO DI LOTTERIEdevono essere indicati la quantità e la natura dei premi (con le esclusioni – denaro, titoli pubblici e privati, valori bancari, carte di credito e metalli preziosi in verghe - previste al comma 3 dell’articolo 13 del DPR 430/01), la quantità ed il prezzo dei biglietti da vendere, il luogo in cui vengono esposti i premi, il luogo ed il tempo fissati per l’estrazione e la consegna dei premi ai vincitori.
 
NEL CASO DI TOMBOLAdevono essere specificati dei premi e con l’indicazione del prezzo di ciascuna cartella;
 
NEL CASO DI TOMBOLADocumentazione comprovante l’avvenuto versamento della Cauzione in misura pari al valore dei premi promessi, prestata in favore del comune in oggetto, mediante deposito in denaro presso la Tesoreria provinciale oppure fideiussione bancaria in bollo con autentica della firma del fideiussore o fideiussione assicurativa in bollo con autentica della firma del fideiussore, con scadenza non inferiore a tre mesi dalla data di estrazione.
 
PAGAMENTO DIRITTI, IMPOSTE E ONERI:
L’importo da pagare ammonta a:
-  euro xxx,xx per imposte;
-  euro xxx,xx per tasse ;
-  euro xxx,xx per diritti di segreteria.

Il pagamento deve essere effettuato con le seguenti modalità:
XXXXXXXXXXXXXX

SANZIONI
L’amministrazione, in caso di accertata carenza dei requisiti e dei presupposti, nel termine di sessanta giorni dal ricevimento della segnalazione, adotta motivato provvedimento di rigetto della domanda di autorizzazione. In caso di dichiarazioni sostitutive di certificazione e dell’atto di notorietà false o mendaci, l’amministrazione, ferma restando l’applicazione delle sanzioni penali, nonché di quelle di cui al capo VI del testo unico di cui al decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, può sempre e in ogni tempo adottare i provvedimenti in autotutela.

MEZZI DI RICORSO:
Impugnazione degli eventuali provvedimenti di diniego all’autorizzazione entro 60 giorni dalla comunicazione del provvedimento.
Autorità cui proporre il ricorso: Tribunale Amministrativo Regionale territorialmente competente.
 
OBBLIGHI
Adempimenti successivi allo svolgimento delle manifestazioni di sorte locale:
·         entro i 15 giorni successivi alla data dell’evento deve essere inviato a comune e prefettura il processo verbale relativo alle operazioni di chiusura dell’evento stesso;
·         come da indicazioni fornite dall’Agenzia delle Entrate, entro i primi 15 giorni del mese successivo a quello della data dell’evento, occorre procedere al versamento relativo alla ritenuta del 10% sul valore dei premi messi in palio. Detto versamento può essere effettuato, entro i termini sopra indicati, compilando la sezione erario del modello F24 ed indicando il codice tributo 1046 corrispondente a “ritenute su premi delle lotterie tombole pesche o banchi di beneficenza
Rich. autoriz. manifestaz. sorte locale
Richiesta di autorizzazione per manifestazioni di sorte locale
Durata: 60gg

Iter della pratica

Modulistica

  •  SCHEDA ANAGRAFICA (compilato automaticamente)
  • Modulo richiesta per manifestazione di sorte locale
  • Legge 7 agosto 1990 n.241 “Nuove norme sul procedimento amministrativo” (art.19);
  • Decreto Legislativo  26 marzo 2010 , n. 59 “Attuazione della direttiva 2006/123/CE relativa ai servizi nel mercato interno”;
  • Decreto legislativo  6 settembre 2011, n. 159 “Codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione, nonche' nuove disposizioni in materia di documentazione antimafia, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 13 agosto 2010, n. 136”
  • D.P.R. 26 ottobre 2001 n. 430- Regolamento concernente la revisione organica della disciplina dei concorsi e delle operazioni a premio, nonchè delle manifestazioni di sorte locali, ai sensi dell'articolo 19, comma 4, della legge 27 dicembre 1997, n. 449
torna all'inizio del contenuto