Regione Veneto

Attività Produttive

Attività di vendita › Commercio con concessione di posto isolato

Per commercio con concessione di posteggio isolato si intende l’attività di vendita a mezzo banco (manufatto aperto rimovibile al termine della giornata), trespolo (banco vendita articolato su più piani poggiato al suolo) autonegozio (mezzo mobile)  di prodotti alimentari e non alimentari al di fuori dell’area mercatale.
L’autorizzazione alla vendita sulle aree pubbliche di prodotti alimentari abilita anche alla somministrazione di alimenti e bevande, qualora l’operatore sia in possesso dei necessari requisiti.
 
Codice Ateco 2007: 47.8 Commercio ambulante
 
Per svolgere l’attività sopra descritta occorre essere in possesso dei seguenti requisiti:
 
Requisiti morali:
  • assenzadi cause ostative elencate  nell’art. 71  del D.LGS. 59/2010
  • assenza cause  ostative elencate nell’art. 67 del  D.LGS. 159/2011
 
Requisiti professionali:
L’attività di commercio su posteggio isolato, che comprende la somministrazione di alimenti e bevande è soggetta a:
possesso requisiti professionali previsti dall’articolo 71 del D.Lgs n. 59/2010
 
Presupposti e ulteriori  requisiti specifici:
Iscrizione alla CCIAA Registro Imprese.
 
L’attività può essere svolta a mezzo banco di dimensione massima di mq 8, trespolo di dimensione massima di  mq 4 o autonegozio di dimensione massima di mq 24.
Rilascio nuove autorizzazioni:
Le autorizzazioni per nuove concessioni vengono rilasciate solo previa verifica della disponibilità delle aree. In attesa della definizione del piano delle aree, gli uffici procedono con i subingressi su posizioni già esistenti.
 
Dopo la presentazione della domanda, l’Ufficio, ai sensi dell’art. 7 D.P.R. 160/2010, può chiedere entro il termine di trenta giorni integrazioni alla documentazione. Decorso tale termine la domanda s’intende correttamente presentata. Nei successivi trenta giorni, il SUT adotta il provvedimento conclusivo (quindi complessivamente 60 giorni), ovvero indice una conferenza di servizi. Solo dopo il ritiro dell’autorizzazione può essere iniziata l’attività.
 
Il subingresso in attività esistente può essere richiesto con domanda in caso di compravendita, donazione, affittanza di azienda o di ramo d’azienda, in caso di successione mortis causa. Occorre presentare domanda completa della documentazione richiesta. Al termine dell’istruttoria, l’ufficio rilascia l’autorizzazione al nuovo titolare.

Documenti da produrre:
  • Modello subingresso Posteggio isolato;
  • Copia di un documento d’identità valido.
 
Ritiro dell’autorizzazione in caso di prodotti alimentari:
In presenza di vendita di prodotti alimentari, contestualmente al ritiro dell’autorizzazione, occorre presentare la Segnalazione Certificatadi Inizio Attività (SCIA).
  • SCIA Modello A;
  • Elenco tipologia dei mezzi utilizzati (SOLTANTO nel caso di attività di trasporto di alimenti o di sottoprodotti di origine animale/prodotti derivati).
  • Copia di un documento d’identità valido.
 
In caso di sospensione e ripresa attività sono necessari i seguenti documenti:
  • Comunicazione sospensione o ripresa attività dopo sospensione posteggio isolato;
  • Copia documento d’identità valido.
 
Per cessare l’attività è necessario presentare:
  • Comunicazione di cessazione Posteggio isolato;
  • Autorizzazione relativa al posteggio per il quale si chiede la cessazione;
  • Copia documento d’identità valido.
 
 
PAGAMENTO DIRITTI, IMPOSTE E ONERI:
L’importo da pagare ammonta a:
-  euro xxx,xx per imposte;
-  euro xxx,xx per tasse ;
-  euro xxx,xx per diritti di segreteria.
Il pagamento deve essere effettuato con le seguenti modalità:
XXXXXXXXXXXXXX
SANZIONI
L’amministrazione, in caso di accertata carenza dei requisiti e dei presupposti, nel termine di sessanta giorni dal ricevimento della segnalazione  nel termine più lungo in caso di conferenza di servizi, adotta motivato provvedimento di rigetto della domanda di autorizzazione. In caso di dichiarazioni sostitutive di certificazione e dell’atto di notorietà false o mendaci, l’amministrazione, ferma restando l’applicazione delle sanzioni penali, nonché di quelle di cui al capo VI del testo unico di cui al decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, può sempre e in ogni tempo adottare i provvedimenti in autotutela.
 
MEZZI DI RICORSO:
Impugnazione degli eventuali provvedimenti di diniego all’autorizzazione entro 60 giorni dalla comunicazione del provvedimento.
Autorità cui proporre il ricorso: Tribunale Amministrativo Regionale territorialmente competente.
 
OBBLIGHI
Per svolgere l’attività occorre munirsi della carta di esercizio/attestazione ai sensi dell’articolo 2 della Legge Regionale Lombardia n. 15/2000. 
 
Ritiro autoriz. prodotti alimentari
Ritiro dell'autorizzazione in caso di PRODOTTI ALIMENTARI, per commercio con concessione di posteggio nel mercato o di posteggio isolato o di posteggio isolato con chiosco oppure per commercio in forma itinerante.
Durata: 30gg

Iter della pratica

Modulistica

  •  SCHEDA ANAGRAFICA (compilato automaticamente)
  • SCIA Modello A
Subingresso per attività di commercio con concessione di posteggio isolato
Durata: 60gg

Iter della pratica

Modulistica

  •  SCHEDA ANAGRAFICA (compilato automaticamente)
  • Modello subingresso Posteggio isolato
Sospensione dell'attività di commercio con concessione di posteggio isolato
Durata: 60gg

Iter della pratica

Modulistica

  •  SCHEDA ANAGRAFICA (compilato automaticamente)
  • Comunicazione sospensione posteggio isolato
Ripresa dopo sospensione dell'attività di commercio con concessione di posteggio isolato
Durata: 60gg

Iter della pratica

Modulistica

  •  SCHEDA ANAGRAFICA (compilato automaticamente)
  • Comunicazione rispresa posteggio isolato
Cessazione dell'attività di commercio con concessione di posteggio isolato
Durata: 60gg

Iter della pratica

Modulistica

  •  SCHEDA ANAGRAFICA (compilato automaticamente)
  • Comunicazione cessazione posteggio isolato
La normativa per questa attività non è presente
torna all'inizio del contenuto