Regione Veneto

Attività Produttive

Attività di intrattenimento › Spettacoli di arte varia all’interno di pubblici esercizi

Per spettacoli di arte varia all’interno di pubblici esercizi (bar e ristoranti) si intende:
·         musica dal vivo, concertini e piccoli numeri di arte varia;
·         diffusione di musica registrata e intrattenimento con DJ;
·         trattenimenti danzanti.
Tali spettacoli devono essere effettuati all'interno di pubblici esercizi senza alcuna trasformazione o modifica dell'esercizio stesso e senza maggiorazioni sul prezzo delle consumazioni
 
Codice Ateco 2007: 93.29.90 Altre attività di intrattenimento e divertimento
Per svolgere l’attività sopra descritta occorre essere in possesso dei seguenti requisiti:
 
Requisiti morali:
  • assenzadi cause ostative elencate  nell’art. 71  del D.LGS. 59/2010
  • assenza cause  ostative elencate nell’art. 67 del  D.LGS. 159/2011
 
Requisiti professionali:
Occorre essere in possesso di:
·         autorizzazione per l'attività di somministrazione all'interno di pubblici esercizi (bar e ristoranti);
·         nulla osta in materia di inquinamento acustico. La documentazione di valutazione di impatto acustico, redatta da un tecnico abilitato competente in acustica ambientale (riconosciuto dalla Regione ai sensi dell’articolo 2, commi 6 e 7, della legge n. 447/1995) secondo quanto disposto dalla D.G.R.  n. VII/8313/2002 e dall’allegato tecnico - Modalità e criteri tecnici di redazione della documentazione di previsione di impatto acustico e di valutazione revisionale del clima acustico (articolo 5, comma 4), viene trasmessa, a cura dell’ufficio, al Settore Attuazione Politiche Ambientali - Ufficio inquinamento acustico per le necessarie verifiche.
 
Presupposti e ulteriori  requisiti specifici:
Inoltre per i trattenimenti danzanti occorre essere in possesso di:
·         licenza di agibilitàsui locali di pubblico spettacolo, che attesti le condizioni generali di sicurezza dei locali dove si svolge l’attività, verificate sulla base dell’esame di un progetto e del successivo sopralluogo;
·         certificato di prevenzione incendi (CPI) rilasciato dal Comando Provinciale Vigili del Fuoco per locali di pubblico spettacolo con capienza superiore a 100 persone.
Per lo svolgimento di spettacoli all’interno di pubblici esercizi occorre presentare domanda completa della documentazione richiesta, inclusa la documentazione di valutazione di impatto acustico.
L’autorizzazione rilasciata dall’ufficio, al termine dell’istruttoria, consente lo svolgimento dell'attività.
Per richiedere l’autorizzazione a svolgere attività accessoria di concerti, arte varia e trattenimenti danzanti in pubblico esercizio è necessario presentare:
 
·         Domanda per l’esercizio di spettacoli di arte varia;
·         Copia del documento d’identità valido;
·         Planimetrica del locale firmata da tecnico abilitato (scala 1:100);
·         Schemi unifilari dei quadri elettrici firmati da tecnico abilitato;
·         Dichiarazione di conformità dell'impianto elettrico resa da tecnico abilitato (SE NECESSARIO);
·         Dichiarazione di modalità di esercizio dell’attività di concertini (SOLTANTO SE MUSICA DAL VIVO);
·         Relazione tecnica di valutazione di impatto acustico (** Modalità di redazione della relazione acustica);
·         licenza di pubblico esercizio (SE GIA’ IN POSSESSO)
·         Licenza di agibilità per pubblico spettacolo (SE GIA’ IN POSSESSO)
·         Certificato di Prevenzione Incendi richiesto al Comando dei Vigili del Fuoco (SOLTANTO SE la licenza di agibilità autorizzi una capienza superiore alle 100 persone)
 
 
SUBINGRESSO
Qualora non siano state apportate modifiche alla precedente richiesta rispetto a quanto descritto nella documentazione tecnica agli atti d’Ufficio potrà essere presentata:
·         Domanda per l’esercizio di spettacoli di arte varia;
·         Copia del documento d’identità valido;
 
Qualora invece il subentrante intenda modificare la precedente richiesta per beneficiare della possibilità di protrarre l’orario di chiusura dalle ore 02:00 alle ore 03:00 deve essere presentata:
·         Domanda per l’esercizio di spettacoli di arte varia;
·         Copia del documento d’identità valido;
·         Nuova valutazione d’impatto acustico secondo le modalità indicate per le nuove licenze.
 
 
(**)MODALITA’ DI REDAZIONE DELLA RELAZIONE ACUSTICA
A SECONDA SIA RICHIESTA O MENO LA PROROGA DI CHIUSURA DALLE ORE 02:00 ALLE ORE 03:00
 
SENZA RICHIESTA di PROROGA DELL’ORARIO DI CHIUSURA
Preso atto che il pubblico esercizio per il quale viene presentata l’istanza è già in attività, la valutazione d’impatto acustico dovrà valutare sotto il profilo acustico esclusivamente l’attività accessoria a cui si riferisce l’istanza stessa CONCERTINI (MUSICA DAL VIVO) e ARTE VARIA o ARTE VARIA con sola MUSICA REGISTRATA - INTRATTENIMENTO D.J., benché la stessa sia tenuta a riportare, per completezza d’informazione, tutti gli elementi sotto specificati.
-      descrizione dettagliata del contesto ambientale di collocazione del pubblico esercizio;
-      descrizione del pubblico esercizio (dislocazione dei vari locali e dei relativi arredi ed attrezzature);
-      descrizione dell’attività del pubblico esercizio nel suo complesso (orari e tipologia dell’attività di somministrazione) e le modalità di esercizio dell’attività accessoria che si intende richiedere, con la descrizione degli impianti elettroacustici collocati all’interno del pubblico esercizio, esatto loro posizionamento e relative modalità di utilizzo;
-      risultati delle misurazioni fonometriche eseguite all’interno dell’ambiente abitativo più prossimo o più compromesso o, nell’impossibilità di eseguirle per indisponibilità dei ricettori (in questo caso allegare copia della richiesta formale di accesso a mezzo raccomandata A.R.), stime dei valori di immissione sonora con e senza attività accessoria in corso;
-      planimetria in scala adeguata (1:100 o 1:200 a seconda della dimensione del locale) recante il preciso posizionamento degli impianti elettroacustici, con idonea legenda indicativa delle loro caratteristiche.
 
CON RICHIESTA PROROGA DELL’ORARIO DI CHIUSURA DALLE ORE 02:00 ALLE ORE 03:00
Valutato che la licenza accessoria consentirà al pubblico esercizio di protrarre l’orario di chiusura dalle ore 02:00 alle ore 03:00, la valutazione d’impatto acustico dovrà essere redatta valutando sotto il profilo acustico l’attività dell’esercizio nelle sue varie componenti: attività accessoria che si richiede, impianti tecnologici e diverse attrezzature a servizio del pubblico esercizio, contribuito antropico interno, contributo del plateatico esterno o di altre pertinenze esterne se presenti.
 
 
 
PAGAMENTO DIRITTI, IMPOSTE E ONERI:
L’importo da pagare ammonta a:
-  euro xxx,xx per imposte;
-  euro xxx,xx per tasse ;
-  euro xxx,xx per diritti di segreteria.

Il pagamento deve essere effettuato con le seguenti modalità:
XXXXXXXXXXXXXX

SANZIONI
L’amministrazione, in caso di accertata carenza dei requisiti e dei presupposti, nel termine di sessanta giorni dal ricevimento della segnalazione, adotta motivato provvedimento di rigetto della domanda di autorizzazione. In caso di dichiarazioni sostitutive di certificazione e dell’atto di notorietà false o mendaci, l’amministrazione, ferma restando l’applicazione delle sanzioni penali, nonché di quelle di cui al capo VI del testo unico di cui al decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, può sempre e in ogni tempo adottare i provvedimenti in autotutela.
MEZZI DI RICORSO:
Impugnazione degli eventuali provvedimenti di diniego all’autorizzazione entro 60 giorni dalla comunicazione del provvedimento.
Autorità cui proporre il ricorso: Tribunale Amministrativo Regionale territorialmente competente.
 
OBBLIGHI
L’autorizzazione ha validità permanente, salvo modifiche sostanziali relative al soggetto titolare o ai locali dove si svolge l’attività accessoria di spettacolo.

Orari: sono regolati dalle ordinanze del Sindaco.
 
Rich. autoriz. spettacoli arte vara
Richiesta di autorizzazione per spettacoli di arte varia in pubblici esercizi
Durata: 60gg

Iter della pratica

Modulistica

  •  SCHEDA ANAGRAFICA (compilato automaticamente)
  • Domanda per esercizio di spettacoli di arte varia
  • Dichiarazione di modalità di esercizio concertini
Subingresso spettacoli di arte varia in pubblici esercizi
Durata: 60gg

Iter della pratica

Modulistica

  •  SCHEDA ANAGRAFICA (compilato automaticamente)
  • Domanda per esercizio di spettacoli di arte varia
Legge 7 agosto 1990 n.241 “Nuove norme sul procedimento amministrativo” (art.19);
Decreto Legislativo  26 marzo 2010 , n. 59 “Attuazione della direttiva 2006/123/CE relativa ai servizi nel mercato interno”;
Decreto legislativo  6 settembre 2011, n. 159 “Codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione, nonche' nuove disposizioni in materia di documentazione antimafia, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 13 agosto 2010, n. 136”
Regio Decreto 18 giugno 1931 n. 773 - Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza TULPS (artt. 68 e 69);
D.P.R. 28 maggio 2001 n. 311 - Regolamento per la semplificazione dei procedimenti relativi ad autorizzazioni per lo svolgimento di attività disciplinate dal testo unico delle leggi di pubblica sicurezza nonché al riconoscimento della qualifica di agente di pubblica sicurezza.
torna all'inizio del contenuto